MilleBattute Dancalia ETIOPIA

ABUNA YEMATA

Abuna Yemata era uno dei 9 santi venuti dalla Siria all’inizio del sesto secolo per portare il Vangelo in Etiopia.
Dopo aver convertito in Cristo gli abitanti dell’altopiano, Abuna Yemata giunse nella regione del  Tigray, ed errando nell’arida pianura giunse ai piedi dei monti del Gheralta.

Alla vista delle cime rosseggianti che si stagliavano nell’azzurro del cielo etiope e si innalzavano con picchi acuminati verso l’Onnipotente, Abuna Yamata capì che il suo lungo peregrinare era finito e che aveva trovato finalmente il luogo in cui innalzare il suo santuario a Dio.

Salì lentamente fino ai piedi della roccia più alta, e tolte le scarpe si arrampicò sulla parete liscia, sfruttando i pochi appoggi per far forza con le mani ed i piedi.

In cima alla montagna la vista era meravigliosa ed infinita: percorso un ultimo tratto a strapiombo, Abuna Yamatha vide una grotta oscura e ne fece la sua Chiesa dove pregò il Signore fino alla fine dei suoi giorni.

Testo Michele Buzzi

Foto Massimo Bicciato

Esplora, Viaggia e Naviga con Noi